Accedi a Imparosulweb!
Troverai i contenuti multimediali associati ai testi editi dal 2010 in avanti.

PREMIO DI SCRITTURA LOESCHER

“e bello doppo il morire, vivere anchora”

Per gli studenti di scuola secondaria di primo e secondo grado di oggi e di ieri: dagli 11 ai 104 anni


VINCITRICE DEL PREMIO DI SCRITTURA LOESCHER
La vincitrice del Premio di Scrittura Loescher è Sandra Occhiuzzo, docente di Chiavari (GE), che ha partecipato con il racconto intitolato dopo [contributo numero 24]. Leggi il racconto

La Giuria ha assegnato il premio a questo testo perché coglie appieno il senso profondo del logo e, quindi, della missione che la casa editrice Loescher ha avuto e continua ad avere da quando è nata, 150 anni fa: la difesa della cultura, e segnatamente della cultura classica, che è per noi la difesa della memoria e della nostra identità. La sopravvivenza oltre la morte non può che essere, dal nostro particolare punto di vista, la sopravvivenza nel cuore e nella mente di chi di questa identità si nutre e in questa identità si specchia. Oltre ogni confine nazionale o barriera di sesso, razza, religione.

REGOLAMENTO
Il logo della Casa editrice è storicamente quello che rappresenta un uomo seduto che ingoia una clessidra. A corona dell'immagine, una scritta: «e bello doppo il morire, vivere anchora». L'origine di questo simbolo non è del tutto certa. Si sa solo che gli elementi che lo compongono non sono nati assieme: l'omino è un'incisione forse di Dürer, la frase è variamente attribuita a questo o quell'altro personaggio storico...
Quale ne sia la storia, oggi Loescher chiede a tutti i suoi lettori di scrivere un breve testo ispirato a questo simbolo e alla scritta che lo accompagna.
Tutti possono partecipare, inviando un elaborato in prosa: una pagina di diario, una descrizione, un breve racconto, un articolo di giornale, una riflessione critica, un dialogo teatrale...

“e bello doppo il morire, vivere anchora”

Chi può partecipare
Tutti gli studenti di scuola secondaria di primo e secondo grado di oggi e di ieri: dagli 11 ai 104 anni.

Come si partecipa
I partecipanti concorrono inviando un elaborato con lunghezza massima di 2 cartelle (ciascuna da 2000 caratteri, spazi inclusi) a premi@loescher.it

Tema dell’elaborato
Un testo ispirato al logo della Casa editrice.

Che cosa si vince

  • Il primo classificato potrà devolvere un premio in denaro del valore di 3.000 euro a un ente benefico.
  • Tutti i lavori verranno pubblicati sul sito della Casa editrice.

Chi vota
Ciascun elaborato sarà sottoposto alla giuria Loescher, costituita dalla Redazione.

Durata dell’iniziativa
Il testo deve pervenire entro il 15 aprile 2014. La premiazione avrà luogo a maggio 2014 in occasione del XXVII Salone Internazionale del Libro di Torino.

I lavori dei partecipanti


  • Leggere i testi dei partecipanti può essere un'occasione per trarre ispirazione per idee nuove e nuovi spunti. Per vedere i loro contributi, consultare questa pagina.

La storia del logo Loescher


  • Un uomo teso nello sforzo di ingoiare la clessidra e un motto che richiama la ricerca alchemica di una vita eterna. Dalla seconda metà degli anni sessanta questo logo si lega inscindibilmente all’immagine dell’editore, diventando icona di riconoscimento sulla copertina di tutti i libri di testo.


  • Nel 2000 l’immagine dell’uomo con la clessidra viene sostituita da un logo nuovo e ben riconoscibile: un quadrato nero con il nome della Casa editrice in colore bianco. Il simbolo originario, però, non scompare…


  • Nel 2014 viene inserito in un cerchio a formare la figura di un sigillo. Un simbolo forte che suscita l’idea di qualità, autorevolezza e tradizione. Ma soprattutto, la rivendicazione di un’identità legata da sempre alla promozione della cultura e della formazione, in grado di perdurare nel tempo.

  • Il marchio Loescher: un omino che beve il tempo e una scritta che promette l’immortalità di Carlo Cartiglia



Gentile utente.
Il nuovo sito Loescher è stato realizzato per consentire la migliore esperienza visiva e di navigazione possibile.
Il tuo browser purtroppo non risulta supportato al 100%.
Se decidi di proseguire potresti riscontrare problemi sia a livello estetico sia a livello di funzionamento.
Ti consigliamo quindi di passare ad una versione più recente di Internet Explorer oppure di usare Chrome o Firefox.

Se vuoi scaricare Chrome clicca qui.
Se vuoi scaricare Firefox clicca qui

Grazie

Loescher Editore