Accedi a Imparosulweb!
Troverai i contenuti multimediali associati ai testi editi dal 2010 in avanti.

“La lettura nella vita. Modi di leggere, modi di essere” di Marielle Macé

Se Marcel, il protagonista di Proust, si rivolge continuamente ai libri, se per primo si impegna nel tentativo di immaginare un riflesso di essinella propria vita, e se investe tutto il suo sforzo esistenziale nelle letture che fa, non è perché egli sia di un’altra natura […]. No, esattamentecome succede per noi, è nella vita ordinaria che le opere d’arte mettono le loro radici, depositano le loro tracce ed esercitano per molto tempo laloro influenza. Non troviamo la letteratura da una parte e la vita dall’altra […].

Torino, settembre 2016 – La lettura nella vita. Modi di leggere, modi di essere di Marielle Macé è il quarto titolo dei Quaderni della  Ricerca/Didattica e letteratura di Loescher Editore, una nuova collana nata per offrire a quanti si occupano di insegnamento letterario,nel mondo della scuola e dell’università, gli strumenti più adatti a valorizzare il ruolo degli studi letterari, della scrittura e dellalettura.

L’autrice del saggio – edito nel 2011 da Gallimard con il titolo originale Façons de lire, manières d'être e tradotto in italiano da Marina Cavarretta –  è vicedirettore del Centre de Recherches sur les Arts e le Language di Parigi e docente di Letteratura francese e pensiero letterarioall’École Normale Supérieure, nonché visiting professor alla New York University. All’origine del suo lavoro di ricerca c’è l’esigenza di collocare l’attività di lettura al centro degli studi letterari, andando oltre le descrizioni del fenomeno tradizionalmente fornite dagli esperti di letteratura.

In particolare, Marielle Macé punta a dimostrare che la lettura non è una pratica a sé stante, in concorrenza con la vita, ma “uno di quei comportamenti attraverso i quali quotidianamente riusciamo a dare una forma, un sapore e uno stile alla nostra esistenza. Non una prerogativa di artisti o di grandi eroi, ma una caratteristica propria dell’essere umano, in cui sono coinvolte le forme stesse della vita”. Per Macé i libri possono diventare mondi da abitare, oppure indicare piste da seguire per cambiare vita, magari darle un senso. Di fronte ai libri ogni individuo è portato continuamente a riconoscersi, a raffigurarsi, a riappropriarsi del rapporto con se stesso.

Un messaggio importante che ancora una volta pone la casa editrice torinese tra le realtà più impegnate in Italia nella riflessione sulla scuola contemporanea, e all’avanguardia della ricerca in ambito accademico e intellettuale sul ruolo e sul futuro dell’insegnamento della letteratura, oggi più che mai bisognosi di aggiornarsi e di evolvere. «Abbiamo scelto di tradurre il saggio di Marielle Macé – sottolinea Simone Giusti, direttore della collana insieme a Natascia Tonelli, – perché spiega in modo chiaro e profondo una cosa che chi si occupa di letteratura ha sperimentato direttamente sullasua pelle: la lettura mette in gioco le basi stesse dell’esistenza, i valori personali, i comportamenti quotidiani. La sfida è farlo capire a chi non ha mai letto un romanzo o una poesia».

Una sfida di cui può diventare protagonista la scuola? «I non lettori, che sono la gran parte degli studenti, hanno bisogno di provare un’esperienza così forte e piena di senso, di venire stimolati e accompagnati in questa direzione. Siamo convinti che un testo come La lettura nella vita possa diventare uno strumento prezioso per i docenti delle scuole e delle università. Pagine in cui – conclude Giusti – troveranno il conforto delle opinioni di un'importante studiosa e di grandi autori come Sartre, Proust, Barthes e Bourdieu".

*** QdR Didattica e letteratura #4 Marielle Macé, La lettura nella vita. Modi di leggere, modi di essere è in tutte le librerie su ordinazione, suAmazon e in versione pdf su Scuolabook.



Gentile utente.
Il nuovo sito Loescher è stato realizzato per consentire la migliore esperienza visiva e di navigazione possibile.
Il tuo browser purtroppo non risulta supportato al 100%.
Se decidi di proseguire potresti riscontrare problemi sia a livello estetico sia a livello di funzionamento.
Ti consigliamo quindi di passare ad una versione più recente di Internet Explorer oppure di usare Chrome o Firefox.

Se vuoi scaricare Chrome clicca qui.
Se vuoi scaricare Firefox clicca qui

Grazie

Loescher Editore